CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: governo, giusta condanna imprenditrice in Tanzania per contrabbando zanne elefante
Pechino, 20 feb 16:27 - (Agenzia Nova) - La Cina ha espresso oggi il proprio sostegno alla condanna a 15 anni di prigione da parte della Tanzania ai danni di un'imprenditrice cinese per aver contrabbandato zanne di elefante. Secondo quanto riportato dai media, Yang Fenglan, una donna d'affari cinese soprannominata la "Regina d'Avorio", è stata condannata ieri da una corte tanzaniana per contrabbando di circa due tonnellate di zanne di elefante. Il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang ha dichiarato che "la Cina ha costantemente attribuito grande importanza alla protezione della fauna e flora selvatiche in via di estinzione e ha sempre rispettato diligentemente i pertinenti obblighi internazionali". Geng ha inoltre affermato che dal 2015 la Cina ha promulgato misure che vietano le importazioni di intaglio in avorio, le importazioni del materiale come trofei di caccia, la sua lavorazione commerciale e la vendita sul mercato interno. (segue) (Cip)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..