SRI LANKA
Mostra l'articolo per intero...
 
Sri Lanka: Banca mondiale lancia nuovo allarme su quadro macroeconomico (6)
Colombo, 09 apr 06:31 - (Agenzia Nova) - Lo Sri Lanka continua a preferire i prestiti cinesi all’emissione di obbligazioni sovrane internazionali o alla contrazione di prestiti col Fondo monetario internazionale, ma le sue riserve di valuta estera, che attualmente ammontano a circa 8,5 miliardi di dollari, sono inadeguate. Tra il 2019 e il 2023 lo Sri Lanka dovrà risarcire prestiti a soggetti stranieri o rifinanziare debito per 17 miliardi di dollari; i creditori includono la China Development Bank, i governi di Giappone e India e istituzioni multilaterali come la Banca Mondiale e la Banca asiatica di sviluppo (Adb). Il governatore della Banca centrale sinfalese, Indrajit Coomaraswamy, ha dichiarato che il paese intende diversificare dalla sola emissione di obbligazioni internazionali in dollari per alleggerire il peso del debito. Soltanto il prossimo anno, il servizio del debito costerà al paese oltre 4 miliardi di dollari. (segue) (Inn)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..