SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Usa, comandante Marines, schierare truppe al confine pone un “rischio inaccettabile”
Washington, 22 mar 15:15 - (Agenzia Nova) - Il comandante del corpo dei Marines ha avvertito il Pentagono che gli schieramenti di militari al confine sudoccidentale e i trasferimenti di finanziamenti stabiliti dalla dichiarazione di emergenza del presidente Donald Trump, hanno creato "un rischio inaccettabile per la prontezza e la solidità dei Marines". In due promemoria inviati il 18 e 19 marzo, ottenuti dal quotidiano “Los Angeles Times”, il generale del corpo dei Marines, Robert Neller, ha dichiarato che lo schieramento "non pianificato/non controllato" lungo il confine che Trump aveva ordinato lo scorso autunno e gli spostamenti di altri fondi per sostenere la sicurezza delle frontiere, lo avevano costretto a cancellare o ridurre il previsto addestramento militare in almeno cinque paesi e ritardare le riparazioni urgenti alle basi. Secondo quanto scritto da Neller al segretario della Marina, Richard Spencer, e al segretario alla Difesa, Patrick Shanahan, il corpo dei Marines non sarà in grado di partecipare alle esercitazioni pianificate in Indonesia, Scozia e Mongolia e ridurrà la partecipazione alle esercitazioni congiunte australiane e sudcoreane. Con la dichiarazione di emergenza emessa da Trump alcuni fondi sono stati dirottati per la realizzazione del muro di frontiera tra Stati Uniti e Messico. Il Congresso ha però votato contro la dichiarazione di emergenza, costringendo il capo della Casa Bianca ha mettere il veto alla risoluzione. (Was)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..