LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: ministro Esteri del Qatar Al Thani a "la Repubblica", basta giri di parole, si dica che Haftar è l'aggressore (2)
Roma, 16 apr 09:46 - (Agenzia Nova) - Consentendo - aggiunge - che si tenga la Conferenza Nazionale libica, che era stata fissata per domenica scorsa e che l'offensiva di Haftar ha fatto deliberatamente saltare. Ripristinando sul terreno la situazione al momento precedente l'inizio dell'offensiva. Dunque, imponendo un ritiro delle truppe di Haftar impedendo in questo modo che dia per acquisite al suo controllo le zone che ha occupato con questa offensiva. Quando parla di Paesi che armano Haftar, si riferisce ad Arabia Saudita, Emirati ed Egitto. "Io osservo che questi sono i tre Paesi con cui Haftar sta avendo un'interlocuzione stretta e che hanno interesse alla nascita in Libia di un regime sul loro modello. E faccio poi una domanda. Qualcuno può spiegare come sia possibile che le colonne di Haftar abbiano percorso 1.500 chilometri nel deserto dirette verso Tripoli senza che nessuno se ne sia accorto?". Al Thani è stato domenica scorsa a Parigi, dove ha incontrato il ministro degli Esteri. E registra con piacere che la linea che gli è stata espressa è che la Francia lavora per la convocazione della Conferenza Nazionale libica. Al di là delle dichiarazioni ufficiali, Roma e Parigi stanno giocando da avversari in Libia. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..