GAMBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Gambia: rapporto intelligence senegalese, ex presidente Jammeh è ancora una minaccia per il paese
Banjul, 05 lug 2017 18:45 - (Agenzia Nova) - Un rapporto redatto dall’intelligence militare senegalese ha gettato nuove ombre sul già incerto destino politico del Gambia, che nel gennaio scorso è stato sull’orlo di un conflitto civile dopo che il deposto presidente Yahya Jammeh si era rifiutato di lasciare il potere in favore del successore eletto Adama Barrow. Nel rapporto, il cui contenuto è stato reso noto dall’emittente francese “Rfi”, le autorità di Dakar si dicono preoccupate per la possibile presenza di sostenitori dell’ex presidente in Mauritania, Guinea-Bissau e Guinea-Conakry. Stando al rapporto, circa 300 disertori dell'esercito di Banjul sarebbero presenti in Mauritania e continuerebbero a tenere i contatti con l'ex presidente Jammeh, in esilio in Guinea Equatoriale dallo scorso 21 gennaio dopo aver perso le elezioni presidenziali del dicembre scorso. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..