BUSINESS NEWS
 
Business news: Giappone, Ocse “prescrive” raddoppio tassa sui consumi
Tokyo, 20 apr 21:00 - (Agenzia Nova) - Il Giappone dovrebbe più che raddoppiare il prelievo fiscale sui consumi, portando l’Iva dall'attuale 8 per cento – Tokyo programma un aumento al 10 per cento il prossimo ottobre – sino al 20-26 per cento. E’ quanto afferma l’ultimo rapporto dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) relativo alla terza economia del pianeta. Nella sua analisi pubblicata il 15 aprile, l’Organizzazione sottolinea che il debito pubblico del paese continua ad aumentare, ed ha raggiunto quota 226 per cento del prodotto interno lordo, il più elevato tra i 36 paesi membri dell’Ocse. Portare l’Iva al 20-26 per cento, argomenta il rapporto, sarebbe necessario a ridimensionare il rapporto debito-pil giapponese sino al 150 per cento entro il 2060, conseguendo un attivo primario di bilancio pari al 5-8 per cento del pil. Il governo giapponese ha rinviato a più riprese l’obiettivo temporale per il conseguimento dell’attivo primario di bilancio, che ad oggi è previsto per il 2025. Tale obiettivo poggia però sull’assunzione di tassi di crescita economica superiori a quelli effettivamente conseguiti negli ultimi anni. Il rapporto dell’Ocse sollecita Tokyo a “sviluppare un piano globale di consolidamento fiscale, che inclusa tagli alla spesa e aumenti dell’imposizione fiscale specifici, incluso un graduale aumento della tassa sui consumi, per garantire la sostenibilità fiscale”. (Git)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..