PERù
Mostra l'articolo per intero...
 
Perù: l'ultima lettera di Alan Garcia, sono innocente e il mio cadavere sarà "segno di disprezzo per avversari" (2)
Lima, 19 apr 21:02 - (Agenzia Nova) - Garcia, morto suicida poco prima che gli agenti eseguissero l'ordine di arresto per presunte tangenti ricevute dall'impresa brasiliana Oderbrecht, ha assicurato che le indagini non porteranno alla luce "conti", "mazzette" o "ricchezze": "La storia ha più valore di qualsiasi ricchezza familiare". Una lettera nella quel si ribadisce una dura critica all'intreccio di giustizia e informazione, tornato in questi giorni al centro del dibattito nazionale. "In questo tempo di insinuazioni" e prove "ripetute di odio, che la maggior parte delle persone ritiene vere, ho visto come si utilizzano i procedimento per umiliare o vessare e non per cercare le verità". Rivendicato l'impegno politico "in opere fatte in favore del popolo", Garcia chiude la lettera con una invocazione a Dio, "verso cui sto andando, perché protegga i buoni di cuore e ai più umili". (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..