COREA DEL NORD
Mostra l'articolo per intero...
 
Corea del Nord: esperti sudcoreani, test arma tattica un messaggio agli Usa (4)
Seul, 18 apr 06:43 - (Agenzia Nova) - Il summit di Hanoi, conclusosi bruscamente con la decisione del presidente Trump di abbandonare il tavolo, era apparentemente giunto a discutere una qualche forma di sollievo dalle sanzioni in cambio della denuclearizzazione; stando alle indiscrezioni degli ultimi mesi, i negoziati si sarebbero arenati sul nodo della sequenza delle concessioni reciproche, come accaduto del resto in passate “offensive diplomatiche” nei confronti del Nord. Washington e Pyongyang non paiono aver trovato un’intesa su chi debba fare la prima mossa nel processo di denuclearizzazione in cambio della revoca del regime sanzionatorio e dell’assistenza allo sviluppo economico. E’ probabile che ora Trump ritenga di essersi “scottato” per due volte, avendo subito pesanti critiche dalla stampa e dall’establishment Usa a seguito dei summit con Kim. Si spiega anche così la cautela nelle recenti dichiarazioni del presidente: tale situazione, però, rischia di legare ulteriormente le mani all’inquilino della Casa Bianca, rendendolo ancora meno propenso a eventuali concessioni necessarie a sbloccare lo stallo diplomatico di queste settimane. (segue) (Git)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..