CIPRO
Mostra l'articolo per intero...
 
Cipro: segretario generale Onu Guterres, poche aspettative su ripresa negoziati (3)
Nicosia, 17 apr 13:16 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 9 aprile, la presidenza della Repubblica cipriota ha sottolienato che le richieste del leader turco-cipriota Mustafa Akinci punterebbero a “prendere in ostaggio e soggiogare” Cipro al pieno controllo della Turchia. Akinci ha affermato, due giorni dopo l’ennesima visita senza successo dell’inviato speciale Onu Jane Holl Lute, che le ultime proposte avanzate dalla leadership greco-cipriota hanno dimostrato ancora una volta la mancata prontezza, da parte delle autorità di Nicosia, ad accettare un accordo sulla base dell'uguaglianza politica nell'ambito dei parametri delle Nazioni Unite. La presidenza cipriota sottolinea che il capo dello Stato, Nicos Anastasiades, intende “contribuire positivamente alla creazione di un clima propizio alla ripresa immediata dei colloqui per un accordo dal punto in cui sono stati lasciati nella località svizzera di Crans Montana, nell'estate del 2017, con prospettive di successo e a beneficio di tutti i ciprioti, ciprioti greci e ciprioti turchi”. Pertanto, si sottolinea nella dichiarazione, il presidente Anastasiades lavora a stretto contatto con l'inviato del segretario generale dell'Onu, Jane Holl Lute, nel suo sforzo per la ripresa dei colloqui”. (segue) (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..