IMPRESE
Mostra l'articolo per intero...
 
Imprese: Elon Msk accusa Panasonic per blocco investimenti Gigafactory
Washington, 16 apr 06:56 - (Agenzia Nova) - Le azioni di Tesla hanno segnato un uovo ribasso ieri, dopo l’annuncio del congelamento degli investimenti presso il maga-stabilimento per la produzione di batterie Gigafactory 1, nel Nevada, e nonostante i commenti pubblici dell’ad Elon Mask. Il prezzo unitario delle azioni di Tesla è calato dello 0,5 per cento a 266,38 dollari a Wall Street, e altrettanto ha perso a Tokyo il titolo di Panasonic, partner di Tesla nella produzione delle batterie per auto elettriche. In risposta all’annuncio del congelamento degli investimenti, anticipato da “Nikkei” la scorsa settimana, Tesla aveva replicato che le due aziende ritengono le risorse siano meglio investite nel consolidamento della capacità produttiva già conseguita presso lo stabilimento. Nel fine settimana, però, Musk ha puntato l’indice contro Panasonic, confermando che gli investimenti nella Gigafactory sono sospesi e affermando che l’azienda giapponese non ha rispettato gli obiettivi di produzione delle delle per le batterie delle autovetture. Anche Tesla, però, è in forte ritardo rispetto agli obiettivi di produzione del suo modello di punta, la Model 3. Secondo Panasonic, lo scorso marzo Gigafactory ha conseguito una capacità di 35 gigawatt-ora, “abbastanza per produrre oltre 500mila Model 3 all’anno e Powerwall . Più di quanto Tesla possa gestire”. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..