SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Sudan, Consiglio militare rimuove ministro Ibn Auf
Dubai, 15 apr 15:30 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio militare del Sudan ha rimosso il ministro della Difesa, Awad Ibn Auf. Lo ha riferito il portavoce Shams El Din Kabbashi Shinto, aggiungendo che anche il capo del servizio nazionale di intelligence e sicurezza del Sudan (Niss), Salah Gosh, è stato sostituito e che al suo posto è stato nominato il tenente generale Abu Bakr Mustafa. Shinto ha inoltre annunciato il licenziamento degli ambasciatori sudanesi a Washington e Ginevra.
Res



Speciale difesa: Libia, Conte, serio rischio di crisi umanitaria e ondata migratoria
Madrid
In Libia esiste il serio rischio che si sviluppi una crisi umanitaria che finirebbe per sfinire una popolazione già provata da otto anni di instabilità: lo ha detto, in un'intervista al "Fatto Quotidiano", il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, avvertendo della possibilità di una nuova ondata migratoria verso le coste dell'Italia. "In caso di conflitto armato, potrebbero interrompersi le rotte libiche interne di migranti provenienti da altri Paesi, in particolare dell'Africa subsahariana. Ma da Paese per lo più di transito, la Libia diventerebbe un Paese di partenza delle migrazioni", ha dichiarato il premier, sottolineando che tale eventualità potrebbe portare al collasso il sistema di accoglienza europea che già non funziona. Sullo stesso tema, fa notare il quotidiano spagnolo "La Vanguardia", è intervenuto anche il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, che, dalle pagine del "Corriere della Sera", ha escluso "qualsiasi tipo di intervento armato in Libia, per evitare gli errori del passato". Per placare le tensioni, ha suggerito, è necessario "un vero processo di riconciliazione nazionale". (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..