IMMIGRAZIONE

 
 

Immigrazione: Salvini, sicuro legame tra attività clandestina, armi e droga

Parigi, 04 apr 2019 18:56 - (Agenzia Nova) - Nel corso del vertice di oggi a Parigi tra i ministri dell'Interno del G7 è stato certificato il "legame tra il business dell'immigrazione clandestina, armi e droga". È quanto affermato dal vice premier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a margine dell'evento. In merito al tema del ritorno dei foreign fighter, Salvini ha ricordato che in Italia il fenomeno riguarda "alcune decine" di persone, a differenza della Francia che ne ha più di duemila. Il ministro dell'Interno ha ricordato che lo scorso anno sono state espulse e arrestate 150 persone per motivi legati al terrorismo di matrice islamica. "Con mia somma soddisfazione non sono l'unico che ha dubbi sul ruolo delle Ong nel Mediterraneo", ha aggiunto Salvini, sottolineando che "le Ong sono un problema e aiutano i trafficanti di esseri umani". Secondo il ministro, "non è una posizione leghista o sovranista, è una posizione ormai di pubblica condivisione". (Frp)

"Agenzia Nova è una voce preziosa e attenta, capace di offrire uno sguardo autorevole su temi nazionali e internazionali"

Matteo Salvini
Leader della Lega
23 luglio 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE