SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Siria-Ue, Mogherini, necessario sostenere processo di pace guidato dall’Onu
Bruxelles, 15 mar 15:00 - (Agenzia Nova) - In Siria è necessario sostenere il processo di pace e il percorso politico guidato dalle Nazioni Unite. È quanto dichiarato dall’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell’Unione europea, Federica Mogherini, in una dichiarazione rilasciata in occasione della terza Conferenza "Sostenere il futuro della Siria e della regione" in corso a Bruxelles. Mogherini ha indicato che la conferenza è incentrata su tre “pilastri” principali. Il primo è anzitutto mantenere la Siria e la situazione del popolo siriano in cima all’agenda politica internazionale, per consentire un processo di pace guidato dalle Nazioni Unite ma che veda protagonisti i siriani. Il secondo pilastro è il sostegno finanziario della comunità internazionale alla popolazione siriana con l’invio di aiuti umanitari sia all’interno del paese che negli Stati confinanti che ospitano rifugiati. In merito Mogherini ha ricordato che l’Unione europea ha “sostenuto il popolo siriano” si dall’inizio della crisi con aiuti che hanno raggiunto i 17 miliardi di euro. Il terzo pilastro infine è il sostegno concreto ai paesi vicini alla Siria che in questi anni hanno ospitato i rifugiati in fuga dalla guerra. "Mobiliteremo il sostegno non solo per i siriani ma anche per le comunità ospitanti e per i paesi della regione, in primo luogo Giordania, Libano e Turchia che ospitano il maggior numero di siriani, ma anche Iraq ed Egitto", ha aggiunto l’Alto rappresentante della politica estera dell’Ue. Per quanto riguarda la ricostruzione, Mogherini ha dichiarato che "i fondi europei per la ricostruzione sono pronti per essere mobilitati”, precisando che Bruxelles ha già iniziato “a lavorare” su questo tema anche insieme alla Banca mondiale. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..