SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Cile, governo annuncia progetto legge per riduzione guadagni imprese di distribuzione
Santiago del Cile, 15 mar 17:00 - (Agenzia Nova) - Il governo cileno ha deciso di ridurre il margine di guadagno delle imprese di distribuzione elettrica dopo le forti proteste dell'opinione pubblica sul costo dell'installazione obbligatoria dei nuovi contatori cosiddetti "intelligenti". "Il ministero dell'Energia sta lavorando a un progetto di legge che riforma il settore della distribuzione elettrica. In questa proposta si rivedranno gli elementi principali del processo di formazione delle tariffe e la redditività delle imprese di distribuzione", ha dichiarato il ministro dell'Energia, Susana Jimenez. Obiettivo principale del nuovo progetto del governo è quello di moderare l'impatto sugli utenti del costo dei nuovi contatori attraverso la riduzione della redditività delle concessioni del settore della distribuzione, redditività attualmente fissata per legge al 10 per cento. Il progetto prevede anche altre misure volte alla riduzione del costo delle bollette dell'energia. Tra queste anche la possibilità che le stesse compagnie di distribuzione acquistino a loro volta agli utenti i contatori usati che verranno sostituiti da quelli nuovi. Il ministro Jimenez ha inoltre annunciato che la Commissione nazionale per l'Energia prevede di "ampliare il menù di tariffe alle quali può accedere ogni utente". Attraverso queste misure, ha dichiarato Jimenez, il governo punta a ottenere una riduzione complessiva di circa il 5 per cento della bolletta dell'elettricità. L'Associazione delle compagnie del settore elettrico, segnala il quotidiano "La Tercera", ha dichiarato che "si stanno analizzando le proposte presentate dall'esecutivo". La proposta del governo giunge a meno di una settimana dalla pubblicazione del risultato dell'ultimo sondaggio di Cadem dove, con il 37 per cento di approvazione, il presidente cileno Sebastian Pinera ha toccato il punto più basso di popolarità del suo secondo mandato. Il risultato, afferma il documento che accompagna l'indagine, è legato principalmente alla polemica relativa al decreto del governo che obbliga tutti gli utenti del sistema elettrico nazionale ad assumere l'onere del ricambio dei vecchi contatori con moderni apparecchi definiti "intelligenti". (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..