SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Serbia, presidente Vucic a colloquio con rappresentanti società Bechtel su Corridoio Morava
Belgrado, 15 mar 17:15 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Serbia Aleksandar Vucic è stato ieri a colloquio con i rappresentanti della società statunitense Bechtel: lo ha reso noto un comunicato della presidenza serba, precisando che al centro della riunione è stata la realizzazione del cosiddetto Corridoio della Morava, nella Serbia centrale. Vucic ha auspicato che la costruzione dell'opera stradale possa iniziare nel più breve tempo possibile, entro quest'anno. Nelle corse settimane il ministro serbo dell'Edilizia, Infrastrutture e trasporti, Zorana Mihajovic, ha dichiarato che la documentazione tecnica del progetto è stata quasi terminata. L'opera sarà conclusa, ha ancora osservato la Mihajlovic, in circa due anni e mezzo. Il ministro ha dichiarato che il Corridoio della Morava sarà finanziato per metà da un fondo statunitense, mentre l'altra metà sarà di provenienza britannica. "Il ministero delle Finanze deve ora discutere con le parti dei metodi di finanziamento, e ci aspettiamo entro i prossimi due mesi una proposta pronta per il finanziamento del Corridoio della Morava", ha concluso la Mihajlovic. La Serbia ha avviato un nuovo ciclo di investimenti del valore di 5 miliardi di euro nella rete stradale e ferroviaria nazionale: lo ha detto nei giorni scorsi il ministro Mihajlovic all'emittente "Tv Happy". "Quest'anno comincerà la costruzione del Corridoio della Morava, il più importante per i cittadini perché collegherà la Serbia centrale e la Sumadija con i Corridoi 10 e 11", ha detto la Mihajlovic. Le trattative per la costruzione del Corridoio della Morava, ha precisato il ministro, sono condotte attualmente con la società statunitense di costruzioni Bechtel. La Serbia, ha ancora detto il ministro, sarà in futuro collegata con il resto della regione attraverso le sezioni autostradali Preljina-Pozega e Kuzmin-Sremska Raca, che faranno parte della nuova direttrice verso Sarajevo, e attraverso l'autostrada Nis-Pristina. Il ministro delle Infrastrutture della Serbia, Zorana Mihajlovic, è stata lo scorso 7 febbraio a colloquio con i rappresentanti delle società di costruzioni Bechtel ed Enka. Il colloquio si è svolto a Londra dove la Mihajlovic si trovava in visita. Al centro della riunione è stata la costruzione del tratto autostradale Pojate-Preljina, in Serba centrale. La sezione fa parte del cosiddetto Corridoio della Morava e prevede dei lavori per un valore di circa 800 milioni di euro. "Per il governo della Serbia è importante che cominciamo con la realizzazione del nuovo Corridoio, la cui lunghezza è di 110 chilometri. Lavoriamo da due anni sulla documentazione tecnica assieme ad una delle migliori società al mondo in questo settore. Nei prossimi mesi ci metteremo d'accordo sul modello di finanziamento del progetto", ha concluso il ministro. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..