SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: membri Nato aumentano spesa militare ma rimangono sotto gli obiettivi
Washington, 15 mar 15:00 - (Agenzia Nova) - I membri della Nato stanno aumentando la spesa militare in risposta all'aggressione russa e alle pressioni del presidente Usa Donald Trump, ma rimangono lontani dai loro obiettivi di spesa. E' quanto emerge dal rapporto annuale del segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, pubblicato giovedì. Sette dei 29 membri dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico hanno raggiunto l'obiettivo di spendere almeno il 2 per cento del prodotto interno lordo in difesa lo scorso anno, rispetto ai quattro dell'anno precedente. La Germania, la più grande economia europea, ha speso l'1,23 per cento del Pil in difesa nel 2018, lo stesso livello del 2017. "La Germania dopo anni di tagli alle spese militari ha iniziato ad aumentare (...) ma mi aspetto di più", ha detto Stoltenberg in una conferenza stampa. "La Germania ha chiarito che prevede di aumentare ulteriormente le spese militari". I lenti aumenti riflettono una diffusa riluttanza in Europa a perseguire una risposta più drastica all'aumento della bellicosità della Russia. Trump ha richiamato più volte gli alleati per le scarse spese e messo in discussione il valore dell'alleanza. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..