SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Trenta, fondamentale per l'Esercito maggiore chiarezza d’intenti
Roma, 15 mar 16:00 - (Agenzia Nova) - L’Esercito italiano ha bisogno di una maggiore chiarezza d’intenti, tanto nella definizione degli interventi militari quanto nella scelta degli investimenti. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, intervenuta all’evento “Save the Date – Difesa Collettiva: l’Esercito italiano”, organizzato oggi presso la sede della biblioteca nazionale centrale di Roma. “Il nostro strumento militare ha bisogno di maggiore duttilità e resilienza, ma dobbiamo applicare questi concetti con intelligenza, dal momento che nella politica internazionale esistono delle costanti che vanno prese in considerazione”, ha detto il ministro, sottolineando anche la necessità di promuovere un maggior numero d’investimenti, “che si traducono in capacità e in un rafforzamento della sicurezza nazionale”. Il capo del dicastero della Difesa ha poi ribadito quanto sia importante allocare più risorse nel rinnovamento degli apparati e delle attrezzature, “per rafforzare la polivalenza e la capacità di agire con efficacia”. Il ministro ha poi sottolineato il riconoscimento della professionalità delle Forze armate italiane a livello internazionale, e soprattutto l’importanza del ruolo svolto dalla riserva selezionata dell’Esercito italiano: “una risorsa che costituisce un raccordo tra il mondo militare e quello civile”. “La riserva selezionata è ormai una realtà consolidata, in cui la messa a disposizione delle competenze di professionisti appartenenti a vari settori ha iniziato a costituire un moltiplicatore di forza significativo”, ha affermato Trenta, aggiungendo che il progetto della riserva selezionata rientra nell’ambito delle “forze di completamento volontario”. In altre parole, un bacino di personale in possesso di determinare competenze che dovrebbero andare ad integrare quelle di cui sono in possesso le Forze armate. Stando alle informazioni diffuse dall’Ufficio generale del capo di Stato maggiore dell’Esercito, quello di oggi è il secondo di una serie di eventi divulgativi con l’obiettivo di “far conoscere e aderire maggiormente i compiti della Forza armata alle esigenze dei cittadini italiani, favorendo la diffusione della cultura della difesa e della sicurezza” e spiegando i ruoli e le funzioni delle personalità che compongono il comparto della Difesa in Italia. (Ems)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..