SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Corea del Nord, viceministro Esteri, Pyongyang valuta sospensione colloqui con gli Usa
Pyongyang, 15 mar 16:00 - (Agenzia Nova) - La Corea del Nord sta soppesando una sospensione dei colloqui sulla denuclearizzazione con gli Stati Uniti. Lo ha dichiarato oggi il viceministro degli Esteri nordcoreano, Choe Son-hui, in un nuovo segnale di allontanamento tra i due interlocutori dopo il summit fallimentare dello scorso febbraio ad Hanoi. Pyongyang non ha intenzione di cedere alle richieste degli Stati Uniti per una denuclearizzazione completa immediata, né di partecipare a negoziati sulla base di tale presupposto, ha dichiarato Choe nel corso di una conferenza stampa a Pyongyang Il viceministro ha anticipato che presto il leader nordcoreano, Kim Jong-un, farà un annuncio pubblico per chiarire la propria posizione riguardo i colloqui con gli Stati Uniti. Il sito web d’informazione ufficiale del regime nordcoreano, “Uriminzokkiri”, ha sollecitato ieri gli Stati Uniti ad accettare l’offerta di Pyongyang di uno smantellamento del principale sito nucleare nordcoreano – quello di Yongbyon – come primo passo di un processo di denuclearizzazione “a fasi”, e a concedere in cambio un alleviamento parziale del regime sanzionatorio a carico del Nord. L’offerta, che è stata rifiutata dal presidente Usa Donald Trump durante il summit dei leader dei due paesi ad Hanoi, alla fine di febbraio, resta “la migliore possibile a questo punto”, sostiene un editoriale pubblicato dal sito web. “I passi progressivi verso la denuclearizzazione contenuti nella nostra proposta, e la richiesta di un corrispondente alleviamento delle sanzioni, rifletteva a sufficienza anche la posizione e le richieste del governo Usa. Non può esserci via migliore”, afferma l’editoriale. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..