SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Corea del Nord, esperto Onu mette in guardia da allentamento regime sanzionatorio
Tokyo, 15 mar 16:15 - (Agenzia Nova) - Il coordinatore della commissione Onu sulle sanzioni alla Corea del Nord, Hugh Griffiths, ha messo in guardia da un allentamento del regime sanzionatorio internazionale a carico di Pyongyang, ribadendo che il gruppo di otto esperti non ha riscontrato “alcun progresso” verso la denuclearizzazione completa e verificabile di quel paese. “Ciò che il nostro rapporto evidenzia è che non c’è stato alcun progresso”, ha detto Griffiths nel corso di una intervista all’agenzia di stampa giapponese “Kyodo”. Il Nord, ha aggiunto l’esperto, “continua a ricorrere a “elaborate misure di elusione delle sanzioni”, che impiegano reti “labilmente associate” al paese e diffuse in diversi Stato per finanziare il suo programma di armamenti. Griffiths ritiene che la richiesta di Pyongyang di allentare il regime sanzionatorio, avanzata durante il summit di Hanoi del mese scorso, evidenzia che le sanzioni stanno quantomeno ponendo sotto pressione la leadership di quel paese. Gli esperti delle Nazioni Unite stanno indagando possibili violazioni del regime sanzionatorio internazionale a carico della Corea del Nord in circa 20 diversi paesi, da presunte forniture di materiale nucleare dalla Cina sino a contratti di acquisizione e cooperazione militare con Siria, Iran, Libia e Sudan. E’ quanto attesta un rapporto di 66 pagine consegnato al Consiglio di sicurezza dalla commissione di esperti sull’attuazione delle sanzioni. Stando alle indiscrezioni fornite dai media, il rapporto certifica anche la comparsa in Corea del Nord di una Rolls-Royce Phantom, diverse limousine Mercedes-Benz, Lexus Lx 570 e altre auto di lusso, in violazione dei relativi divieti imposti dall’Onu. Secondo gli esperti, Pyongyang violerebbe costantemente anche le sanzioni finanziarie a suo carico, tramite attacchi informatici tesi al “trasferimento illegale forzato di fondi da istituzioni finanziarie ed exchange di criptovalute”. Il sommario esecutivo del documento afferma che i programmi balistico e nucleare nordcoreano siano sostanzialmente intatti, e che il Nord abbia disperso il propria arsenale, le componenti e le infrastrutture per evitare attacchi mirati. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..