SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Francia congela beni di Masood Azhar, fondatore di Jaish-e-Mohammed
Parigi, 15 mar 16:15 - (Agenzia Nova) - La Francia ha deciso di congelare i beni di Masood Azhar, fondatore dell’organizzazione terroristica pakistana Jaish-e-Mohammed (Jem). Il governo francese ha annunciato la decisione con un comunicato congiunto dei ministeri dell’Interno, delle Finanze e degli Esteri. Parigi, inoltre, proporrà l’inserimento di Azhar nella lista dell’Unione europea di persone e gruppi coinvolti in atti terroristici. La Francia ha anche ribadito il suo sostegno all’India nella lotta contro il terrorismo. Jem è l’organizzazione che ha rivendicato l’attentato del 14 febbraio a Pulwama, nello Stato indiano di Jammu e Kashmir, che ha provocato la morte di 40 agenti della Forza di polizia centrale di riserva (Crpf). L’iniziativa francese giunge dopo la mancata designazione di Azhar come terrorista globale in sede di Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. La Francia, insieme agli Stati Uniti e al Regno Unito (il cosiddetto gruppo P3 di membri permanenti del Consiglio), aveva presentato la proposta al Comitato sanzioni istituito dalla risoluzione 1267/1999 sul contrasto al finanziamento al terrorismo, bloccata però questa settimana a causa dell’opposizione della Cina, altro membro permanente del Consiglio, tecnicamente con una sospensione di sei mesi estensibile di ulteriori tre. Il governo cinese, in una nota inviata all’organo Onu, ha chiesto più tempo per esaminare la richiesta e sostenuto la necessità di “una soluzione accettabile per tutte le parti”. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Lu Kang, ha spiegato che Pechino è per un “atteggiamento responsabile”, è impegnata nella “consultazione con le varie parti” ed è disponibile ad appoggiare una soluzione basata sul consenso raggiunto attraverso il dialogo e secondo le regole. (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..