SICUREZZA
 
Sicurezza: archiviato caso poliziotto di Guidonia che sparò e uccise due rapinatori, Sap esprime "soddisfazione e rammarico"
Roma, 12 feb 21:25 - (Agenzia Nova) - Soddisfazione ma anche rammarico è stato espresso da Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato autonomo di polizia (Sap) in merito all'archiviazione del processo contro il poliziotto di Guidonia che nel 2017 sparò e uccise due rapinatori fuori servizio. Lo riferisce un comunicato stampa diffuso dal Sap. Per il gip di Tivoli il poliziotto fu costretto a sparare “dalla necessità di evitare un pericolo imminente per la propria vita”. In quell'occasione il Sap, a difesa del collega che finì indagato, promosse una raccolta fondi per aiutarlo a sostenere le spese legali. "Siamo soddisfatti per quanto rilevato dal Gip – afferma Stefano Paoloni, segretario generale del Sap – è stato riconosciuto l’uso legittimo dell’arma, considerato il pericolo cui era esposto il collega e la vittima della rapina. Allo stesso tempo – prosegue -, siamo anche rammaricati, perché nonostante l’evidenza dei fatti, il collega ha dovuto affrontare un processo durato quasi due anni e pagare spese legali di tasca propria, con tutto ciò che ne consegue quando si finisce indagati per fatti di servizio. Questo, ancora una volta – conclude -, ci porta a chiedere idonee garanzie funzionali per i colleghi che finiscono sotto processo per fatti di servizio, come la partecipazione dell’Amministrazione al procedimento penale con professionisti incaricati". (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..