BULGARIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Bulgaria: ministro Interno, nessuna pista esclusa su avvelenamento commerciante di armi (5)
Sofia, 12 feb 17:58 - (Agenzia Nova) - La commissione parlamentare per il controllo dei servizi di sicurezza bulgara terrà un'udienza giovedì prossimo in relazione ai recenti resoconti dei media sul commerciante di armi Emilijan Gebrev, come ha annunciato nei giorni scorsi dal capogruppo del partito di governo Cittadini europei per lo sviluppo della Bulgaria (Gerb), Tsvetan Tsvetanov. Secondo le indiscrezioni pubblicate dalla stampa britannica, infatti, emergerebbe un legame tra l'avvelenamento di Gebrev avvenuto nell'aprile del 2015, il cosiddetto “caso Skripal” e la visita di un ufficiale dell'intelligence militare russa in Bulgaria pochi giorni prima dell'incidente in cui è rimasto coinvolto il commerciante d’armi. Il quotidiano russo "Capital" ha ricordato il caso dell’avvelenamento di Emilijan Gebrev – proprietario della società Dunarit –, di suo figlio e del direttore di produzione della compagnia sono nel 2015, sottolineando che il caso è rimasto irrisolto. Di recente, l'inchiesta è stata riaperta a causa di sospetti che contro Gebrev potrebbe essere stato utilizzato l’agente nervino classe Novichok, identificato come l’elemento con cui sarebbero stati avvelenati l’ex spia sovietica Sergej Skripal e sua figlia Julia lo scorso marzo a Salisbury. (Bus)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..