SUDAN-ERITREA
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan-Eritrea: Khartum annuncia riapertura confini con Asmara, Bashir tenta di uscire dall’isolamento
Khartum, 31 gen 17:15 - (Agenzia Nova) - Mentre non si placa in Sudan l’ondata di proteste che da oltre un mese sta seriamente facendo vacillare l’autorità del presidente Omar al Bashir, al potere dal 1989, quest’ultimo sembra più deciso che mai a non cedere alle proteste dei manifestanti, che continuano a chiedere le sue dimissioni per favorire una transizione di potere in grado di portare il paese fuori dalla grave crisi economica che va avanti ormai da anni. Il capo dello Stato, nel tentativo di scongiurare il rischio di un isolamento internazionale che lo condannerebbe ad un’inevitabile uscita di scena, ha così deciso di giocare le sue carte sulla sua rete di alleanze regionali, affindandosi in parte a quelle già esistenti – Qatar e Turchia in primis – ma puntando anche a riallacciare le relazioni con i paesi con cui ha avuto degli screzi negli ultimi mesi: Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e, da ultimo, Eritrea. Parlando oggi davanti ai suoi sostenitori nella città di Cassala, nell’est del paese, Bashir ha infatti annunciato la riapertura dei confini con Asmara, rimasti chiusi dal 6 gennaio 2018. “Annuncio qui, da Cassala, che riapriremo il confine con l'Eritrea perché sono nostri fratelli. La politica non ci dividerà”, ha detto Bashir. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..