ENERGIA
 
Energia: presidente israeliano Rivlin, East-Med tra i più grandi progetti sottomarini al mondo
Nicosia, 12 feb 15:31 - (Agenzia Nova) - Il gasdotto East-Med potrebbe essere "uno dei più grandi progetti sottomarini del mondo". Lo ha detto il presidente israeliano Reuven Rivlin al termine dei colloqui avuti oggi con l’omologo cipriota, Nicos Anastasiades, nell’ambito della sua visita di Stato a Nicosia. Rivlin ha anche accennato alla possibilità di estendere il meccanismo di cooperazione trilaterale tra Cipro, Israele e Grecia. "Il nostro obiettivo principale è lo sviluppo del gasdotto nel Mediterraneo orientale", ha affermato Rivlin ripreso dal quotidiano “Cyprus Mail”. "Questo potrebbe essere uno dei più grandi progetti sottomarini al mondo. L'energia verde e pulita, insieme alla tecnologia dell'informazione, non sono solo un bisogno urgente per tutti noi, sono anche un'opportunità per tutti noi. Sono il vero futuro”, ha aggiunto il capo dello Stato.

Secondo Rivlin, inoltre, Cipro e Israele "possono e devono collaborare attorno agli interessi condivisi e alla vera amicizia". Il presidente israeliano ha sottolineato come il partenariato strategico bilaterale sia diventato un “sistema trilaterale” insieme alla Grecia, tema su cui ha discusso oggi anche con Anastasiades. Rivlin ha chiarito che la cooperazione energetica con i paesi partner nel Mediterraneo orientale potrebbe fare la differenza per i cittadini di Cipro, Israele, Grecia, Italia, Egitto, Giordania e anche per il popolo palestinese. Cipro e Israele, insieme a Grecia e Italia, hanno firmato a dicembre 2017 un memorandum d'intesa per la potenziale realizzazione del gasdotto East-Med. L'accordo dovrebbe essere firmato quest'anno in Grecia, in attesa dell'approvazione della Commissione europea, in quanto il progetto è stato designato un progetto di interesse comune dall'Ue.

Da parte sua, Anastasiades ha rimarcato come l'energia sia un “pilastro strategico” della cooperazione tra i due paesi dal momento che crea un “interesse regionale molto positivo”, come dimostrato dall’impegno sul gasdotto East-Med. “Un progetto che attinge alla sicurezza dell'approvvigionamento e alla diversificazione energetica dell'Europa”, ha aggiunto Anastasiades, rimarcando come la cooperazione trilaterale con Israele e Grecia sia uno dei più significativi valori geostrategici per il paese. "La nostra posizione, in particolare sulle relazioni Ue-Israele, è chiarissima – ha continuato il capo dello Stato cipriota -. Israele è un partner strategico molto importante e una forza stabilizzatrice nella regione del Medio Oriente. Cipro – ha concluso - continuerà a difendere la sicurezza dello Stato di Israele e chiederà di astenersi da misure unilaterali che potrebbero influire negativamente sulle relazioni Ue-Israele o persino sulla sicurezza di Israele". (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..