SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Israele-Francia, Stato ebraico critica Total per la sua politica degli investimenti
Londra, 11 feb 14:30 - (Agenzia Nova) - Israele ha duramente criticato la compagnia petrolifera francese Total, dopo che il suo amministratore delegato aveva detto al quotidiano britannico "Financial Times" che lo Stato ebraico è troppo "complesso" perché valga la pena di farvi investimenti. A tali affermazioni ha risposto sul "Financial Times", il ministro dell'Energia israeliano, Yuval Steinitz, il quale ha dichiarato che le compagnie come Total che rifiutano di investire in Israele vivono "nei decenni passati" e sono sotto il gioco della "tirannia e dittatura" dell'Iran. "Respingo nel modo più deciso la loro miserabile visione", ha inoltre dichiarato Steinitz, in questi giorni a Londra per promuovere l'interesse degli investitori per l'assegnazione delle licenze di sfruttamento dei giacimenti di gas scoperti al largo delle coste di Israele. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..