CANADA
 
Canada: commissario per l'Etica lancia indagine su accuse a Trudeau di interferenza su caso Snc-Lavalin
Ottawa, 11 feb 23:56 - (Agenzia Nova) - Il commissario canadese per l'Etica, Mario Dion, indagherà sulle accuse lanciate contro il primo ministro Justin Trudeau sulle presunte pressioni fatte all'ex procuratore generale, Jody Wilson-Raybould, per aiutare la società di ingegneria e costruzioni Snc-Lavalin del Quebec ad evitare un procedimento penale. Il Nuovo partito democratico (Ndp) ha chiesto a Dion di esaminare la questione dopo che il quotidiano “Globe and Mail” ha pubblicato un articolo che sosteneva che il premier volesse che Wilson-Raybould indirizzasse i procuratori federali a fare un accordo simile a un patteggiamento per evitare che Snc-Lavalin venisse accusata di corruzione e frode. Dion ha informato i parlamentari dell'Ndp che ne hanno fatto richiesta che si sono i presupposti per procedere a un'inchiesta sulle azioni del primo ministro Justin Trudeau.

"Questo è un argomento di cui si è parlato molto negli ultimi giorni e penso che sia importante che i canadesi continuino ad avere fiducia nel nostro sistema", ha detto Trudeau commentando la decisione del commissario Dion sull'inchiesta. Il primo ministro ha negato nuovamente qualsiasi interferenza sul caso: "(Wilson-Raybould ) Ha confermato per me una conversazione che abbiamo avuto questo autunno in cui le ho detto direttamente che le decisioni su questioni che coinvolgono la direzione della pubblica accusa erano solo sue", ha detto Trudeau. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..