BUSINESS NEWS
 
Business news: ministro Petrolio iraniano, riserve petrolifere recuperabili ammontano a 160 miliardi di barili
Teheran, 10 feb 03:00 - (Agenzia Nova) - Le riserve di petrolio recuperabili presenti in Iran ammontano a circa 160 miliardi di barili. Lo ha annunciato il ministro del Petrolio iraniano, Bijan Zangeneh, in una conferenza stampa a Teheran. "Nonostante la produzione di petrolio sia passata dai 5 milioni di barili al giorno ai circa 4 milioni di oggi, il punto significativo è che le riserve di idrocarburi liquidi recuperabili del paese sono aumentate da 88 a 160 miliardi di barili", ha dichiarato il ministro, secondo negli ultimi quattro anni sono stati recuperati più di 50 miliardi di barili di petrolio. Zangeneh ha anche riferito che sono aumentate le riserve recuperabili di gas naturale cresciute a 33 miliardi di piedi cubi rispetto 9 miliardi di piedi cubi del 1979. "Prima della Rivoluzione islamica non vi era un industria del gas”, ha osservato Zangeneh. Tracciando i risultati raggiunti dopo 40 anni dalla Rivoluzione islamica guidata dall’ayatollah Ruhollah Khomeini, il ministro ha inoltre ricordato che la produzione di condensati di gas ha raggiunto i 750 mila barili al giorno, dalla totale assenza di questa risorsa nel 1979. Il ministro ha anche parlato del settore petrolchimico, osservando che attualmente l’Iran vende una media di oltre 30 milioni di tonnellate di prodotti all’anno per un valore di 17 miliardi di dollari. Secondo il ministro, l’Iran ha superato il Qatar per quanto riguarda le riserve recuperate dal giacimento di South Pars (condiviso con Doha), e ha superato l’Iraq per quanto riguarda la produzione nei giacimenti condivisi. Il ministro ha rivelato che la produzione dai giacimenti petroliferi condivisi con l’Iraq a West Karoun raggiungerà i 350.000 barili al giorno a marzo, rispetto ai 70.000 barili al giorno nel 2013. Inoltre il ministro ha rivelato che un terminal petrolifero diventerà operativo a Jask per l'esportazione al di fuori della regione del Golfo Persico entro il marzo del 2021. Inoltre entro i prossimi cinque anni la produzione di benzina passerà dagli attuali 52 milioni di litri a 105 milioni. Anche la capacità di produzione di gas naturale assisterà ad un aumento raggiungendo 1 milione di metri cubi estratti al giorno in un prossimo futuro. (Irt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..