DIFESA
 
Difesa: ministro Trenta al "Financial Times", allargare le spese da includere nel 2 per cento Nato
Londra, 11 feb 10:27 - (Agenzia Nova) - Le regole della Nato che richiedono agli Stati membri di spendere il 2 per cento del Pil per la difesa dovrebbero conteggiare "anche investimenti non militari destinati alla sicurezza civile". È quanto affermato dal ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, durante un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano britannico “Financial Times”. La titolare di Palazzo Baracchini è intervenuta a due giorni dalla riunione dei ministri della Difesa della Nato che si terrà a Bruxelles il 13 e 14 febbraio prossimo. Secondo Trenta, “vi sono parti della nostra spesa che sono correlate alla difesa, ma che non sono incluse nel bilancio della difesa”. Per esempio, gli investimenti nella sicurezza cibernetica "dovrebbero essere inclusi nel 2 per cento”, ha evidenziato il ministro della Difesa. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..