TURCHIA-IRAQ
 
Turchia-Iraq: due presunti militanti del Pkk “neutralizzati” in operazione turca oltre-confine
 
 
Ankara, 11 feb 10:45 - (Agenzia Nova) - Almeno due presunti militanti del Partito curdo dei lavoratori (Pkk) sono stati “neutralizzati” in un’operazione condotta dalle forze turche nel nord dell’Iraq. Ne dà notizia l’agenzia di stampa “Anadolu” citando fonti della sicurezza locali. Con il termine “neutralizzati” le autorità turche indicano i “terroristi uccisi, arrestati o arresisi”. L’operazione è avvenuta nella regione di Hakurk e ha portato anche al sequestro di un carico di armi e munizioni con all’interno due fucili Kalashnikov, due granate e nove dispositivi esplosivi artigianali. Non è la prima volta che le forze turche sconfinano in territorio iracheno per colpire obiettivi del Pkk, considerato un’organizzazione terroristica. Una pratica che nelle ultime settimane è stata fonte di attrito tra Ankara e Baghdad, in particolare dopo l’incidente del 26 gennaio scorso, quando un gruppo di manifestanti che protestava contro i raid aerei turchi in Iraq ha attaccato un accampamento militare delle forze di Ankara nella regione autonoma del Kurdistan iracheno e, negli scontri che ne sono seguiti, una persona è rimasta uccisa. L'Iraq ha deciso allora di convocare per la seconda volta in un mese e mezzo l'ambasciatore della Turchia a Baghdad, Fatih Yildiz, per consegnargli una lettera di protesta. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..