AZERBAIGIAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Azerbaigian: un paese laico, “modello” per la convivenza pacifica nell’Islam (3)

Baku, 26 gen 2019 11:49 - (Agenzia Nova) - Conferme del trattamento positivo assicurato dal paese caucasico sono arrivate nel corso degli incontri a Baku anche dalla comunità ebraica e da quella cattolica. La comunità ebraica dell’Azer-baigian conta 30 mila fedeli, che vivono prevalentemente nelle città di Quba, Baku e Ganja, e sono articolati in tre gruppi: gli ebrei della montagna, gli ebrei dell’Europa e gli ebrei della Georgia. A spiegare la posizione degli ebrei della montagna, che contano 15 mila fedeli in Azerbaigian, è stato Melikh Yevdayev, capo di questa comunità che si riunisce a Baku in una sinagoga costruita nel 2011 grazie alle donazioni della presidenza azerbaigiana. “Noi ebrei della montagna siamo una comunità presente da oltre 25 secoli in Azerbaigian, sin dai tempi del dominio dell’Impero persiano”, spiega Yevdayev. Il capo degli ebrei della montagna sostiene di sentirsi “più sicuro qua che in Europa”, in quanto in Azerbaigian non si riscontra alcun episodio di intolleranza o radicalizzazione. “In Azerbaigian ora ci sono 9 sinagoghe e 2 scuole ebraiche, oltre che alcuni asili e collegi religiosi”, spiega aggiungendo che rimane ancora sulla carta la volontà di creare un museo degli ebrei della montagna a Quba. (segue) (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE