BALCANI
 
Balcani: Putin, strategia Usa mina stabilità della regione
Mosca, 16 gen 12:48 - (Agenzia Nova) - Gli Stati Uniti, tentando di affermare il proprio dominio nei Balcani, stanno minando la stabilità della regione. Lo ha dichiarato il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, in un’intervista rilasciata ai quotidiani serbi “Vecernje Novosti” e “Politika” in vista della sua visita ufficiale di domani a Belgrado. Il capo dello Stato russo, le cui dichiarazioni sono state pubblicate anche sul sito web del Cremlino, ha sottolineato la fiducia e l’amicizia che caratterizzano i rapporti bilaterali tra Mosca e Belgrado, e i dubbi della Federazione sull’influenza dei paesi occidentali nella regione balcanica. “Per quanto riguarda la situazione nei Balcani, voglio ribadire che la politica degli Stati Uniti e di alcuni paesi occidentali, tesa ad affermare il loro dominio sulla regione, continua a rappresentare un fattore di forte instabilità”, ha detto Putin, prendendo ad esempio le forti tensioni politiche che hanno avuto inizio in Montenegro “dopo che il paese è stato trascinato all’interno della Nato”.

“Abbiamo ribadito più volte la nostra posizione: la politica di espansione portata avanti dall’Alleanza atlantica è una strategia politico-militare sbagliata e pericolosa”, ha aggiunto Putin, la cui visita di domani a Belgrado ha attirato l’attenzione di svariati paesi occidentali a fronte di alcune preoccupazioni relative alle intenzioni di Mosca nei confronti dei paesi dell’ex Jugoslavia. Tra queste, riferisce la stampa internazionale, figura la presunta intenzione, da parte della Federazione Russa, di dividere l’opinione pubblica nell’ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom) in merito all’accordo di Prespa sul cambio di nome in Repubblica di Macedonia del Nord firmato con la Grecia. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..