SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: esercito bombarda postazioni militanti islamisti nella provincia di Idlib
Damasco, 12 gen 19:09 - (Agenzia Nova) - L’esercito siriano fedele al presidente Bashar al Assad ha bombardato oggi la provincia nordoccidentale di Idlib per bloccare un tentativo di infiltrazione dei militanti islamisti presenti nell’area nelle zone sotto il controllo del governo. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa siriana “Sana”, Damasco ha aumentato la presenza delle proprie forze armate intorno a Idlib a seguito degli scontri tra i miliziani sostenuti dalla Turchia con i militanti jihadisti di Hay'at Tahrir al Sham. Il bombardamento dell’esercito siriano ha colpito l’area di Zarzour vicino al confine con la Turchia e Tamanaa vicino a Maaret al Numan, località di recente conquistata dai militanti di Hay'at Tahrir al Sham. All’inizio di gennaio il gruppo jihadista Hay'at Tahrir al Sham ha assunto il controllo della provincia di Idlib e delle zone circostanti dopo aver costretto gli insorti rivali ad accettare un accordo per un'amministrazione civile gestita dagli estremisti nelle loro aree. Gli scontri in corso minacciano di far deragliare il cessate il fuoco nella provincia raggiunto lo scorso settembre a Sochi tra Turchia e Russia e che ha evitato una massiccia offensiva dell’esercito di Damasco su Idlib. L'accordo richiedeva ai gruppi militanti di liberare una zona cuscinetto al confine con le postazioni delle forze governative, misura che non è mai stata accettata dai militanti di Hay'at Tahrir al Sham. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..