MAURITANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Mauritania: esercito ribadisce condizioni di estrazione dell'oro al confine con l'Algeria (2)
Nouakchott, 31 dic 2018 10:13 - (Agenzia Nova) - Il richiamo sulle regole vigenti per lo svolgimento delle operazioni aurifere è conseguenza del recente arresto da parte delle autorità mauritane di 49 cercatori d’oro sorpresi in attività al di fuori delle zone militari autorizzate, lungo il confine con l’Algeria. Secondo quanto riportano i media mauritani 16 di loro sono sudanesi, e tre minorenni. Le autorità mauritane hanno autorizzato di recente l'accesso dei cercatori d’oro alle zone militari, a condizione di rispettare undici misure dettate in particolare nella zona di Gleïb N'dour. Queste prevedono di portare sempre con sé una tessera professionale di riconoscimento; non lasciare le aree delimitate alla ricerca; rispettare il percorso determinato dalle autorità per accedere al sito di prospezione; utilizzare i mezzi di trasporto autorizzati dalle autorità amministrative e di sicurezza; impegnarsi a non effettuare spostamenti dopo il tramonto; astenersi dall'utilizzare attrezzi di grandi dimensioni (caricatori e trapani); considerare il luogo di ricerca come punto di partenza e di ritorno; astenersi dal rifornirsi di carburante e cibo fuori dalla città di Zouerate; trattare le rocce nei centri previsti per questa attività; vendere l'oro ottenuto nei punti autorizzati dalla banca centrale della Mauritania; non portare armi nell'area dell'attività. (Res)
ARTICOLI CORRELATI