IMMIGRAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Immigrazione: l’Algeria inaugura tre centri di accoglienza nel sud del paese (2)
Algeri, 07 gen 10:08 - (Agenzia Nova) - Le autorità di Algeri sostengono da tempo che lo Stato nordafricano si sia trasformato da paese di transito a paese di destinazione dei migranti. Secondo alcuni esperti, le rotte delle migrazioni irregolari potrebbero spostarsi in Algeria dopo la chiusura del percorso che tocca il Niger, la Libia e quindi l’Italia. Da anni l’Algeria ha in messo atto un dispositivo di protezione, in particolare nell'area del terrorismo transnazionale. Secondo il quotidiano locale "El Khabar”, il governo algerino ha iniziato la costruzione di una barriera di sicurezza lungo i 6.334 chilometri di confini nel tentativo di contenere i flussi migratori illegali, contrastare il traffico di droga e combattere la minaccia terroristica. Il ministero della Difesa algerino, secondo il giornale, sta portando avanti i lavori della barriera per assicurare i confini con Marocco, Mauritania, Mali, Niger, Libia e Tunisia. Nonostante “il successo” dell'Esercito algerino nell'arresto di “un gran numero di terroristi” e la scoperta di “enormi quantità di armi e stupefacenti contrabbandati attraverso i suoi confini”, riferisce ancora il quotidiano, le autorità hanno installato torri di sorveglianza, telecamere termiche e dispiegato velivoli senza pilota, nonché realizzato una barriera di sicurezza “a tre livelli” con tanto di trincee e fossati. (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI