SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Somalia, Onu annuncia inchiesta su espulsione inviato speciale Haysom da Mogadiscio
Mogadiscio, 03 gen 15:30 - (Agenzia Nova) - Le Nazioni Unite stanno indagando sull'espulsione del rappresentante speciale del segretario generale delle Nazioni Unite in Somalia, Nicholas Haysom, dichiarato ieri “persona non grata” dal governo federale di Mogadiscio. Lo ha reso noto in conferenza stampa il vice portavoce dell’Onu, Farhan Haq. “Stiamo esaminando la questione, stiamo cercando di ottenere più conferme e andremo a fondo”, ha detto Haq, il quale ha inoltre condannato gli attacchi ad un compound del personale Onu in Somalia, sollecitando le autorità locali a indagare sull’accaduto. Negli attacchi, avvenuti martedì scorso a colpi di mortaio e rivendicato dal gruppo jihadista al Shabaab, sono rimasti feriti due membri del personale Onu. Gli attacchi, come dichiarato in una nota dal segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, rappresentano un “violazione del diritto umanitario internazionale”. In una dichiarazione diffusa ieri, il ministero degli Esteri somalo ha ordinato a Haysom di lasciare il paese in quanto “persona non grata”. Haysom, si legge nella nota, è accusato in particolare di aver interferito negli affari interni somali dopo aver sollevato preoccupazioni circa i raid delle forze di sicurezza somale nell'arresto di Mukhtar Robow, l’ex comandante e fondatore del gruppo jihadista somalo al Shabaab, avvenuto lo scorso 13 dicembre, e di decine di suoi sostenitori che hanno protestato nei giorni successivi all’arresto. In una lettera inviata lo scorso 30 dicembre Haysom al ministro della Sicurezza interna somalo, Haysom aveva inoltre chiesto al governo somalo di spiegare le ragioni legali a supporto dell'arresto di Robow e di illustrare quali azioni siano state intraprese per indagare sulle circostanze della morte di 15 civili durante le manifestazioni a Baidoa seguite all'arresto di Robow. Robow, conosciuto anche con il nome di Abu Mansur, era candidato alla presidenza dello stato del Sudovest ma la sua candidatura è decaduta dopo il suo arresto avvenuto nella città di Baidoa con l’accusa di trasporto illegale di armi e militanti. (Res)
ARTICOLI CORRELATI