LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: il generale Haftar si reca a N'Djamena mentre i ribelli del Ciad provocano scontri nel sud
Tripoli, 18 ott 2018 15:45 - (Agenzia Nova) - Mentre il sud della Libia è teatro di scontri armati tra milizie locali e ribelli ciadiani e sudanesi, il generale Khalifa Haftar, uomo forte della Cirenaica e comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna), si è recato a N'Djamena per incontrare il presidente Idriss Deby per la seconda volta in meno di un mese. La notizia è stata fatta filtrare ai media francesi da fonti della presidenza del Ciad, paese francofono che gravita nell’orbita geopolitica di Parigi. L’incontro è avvenuto lo scorso 16 ottobre e segue un precedente colloquio tra i due avvenuto sempre a N'Djamena a inizio ottobre: all’epoca era stato il profilo Facebook dell'Lna a darne notizia. Non è noto cosa si siano detti i due durante l’incontro dell’altro ieri, ma non si esclude che uno dei temi riguardasse i problemi del sud della Libia dove la presenza dei ribelli ciadiani, accusati di compiere rapimenti a scopo di estorsione, ha provocato scontri a fuoco e diversi morti. Secondo quanto riferito oggi dal sito web informativo "Africa Intelligence", legato anch'esso a Parigi, il generale Haftar avrebbe chiesto al generale dei Tuareg libici Ali Kanna Sulayman di "marciare verso sud" per scacciare i ribelli. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI