SUDAN-EGITTO
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan-Egitto: ministro Esteri sudanese Ghandour a “Nova”, faremo del nostro meglio per migliorare relazioni
Khartum, 07 feb 2018 12:46 - (Agenzia Nova) - Il richiamo dell’ambasciatore sudanese dal Cairo “risponde a diverse ragioni”, tra cui la disputa sul confine e il sostegno alle attività dei gruppi ribelli sudanesi, tuttavia dopo l’incontro fra i presidenti Omar al Bashir e Abdel Fatah al Sisi le cose stanno iniziando a cambiare. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri sudanese Ibrahim Ghandour in un’intervista concessa ad “Agenzia Nova”. “Faremo del nostro meglio per normalizzare le nostre relazioni, che sono molto importanti e antiche”, ha detto il ministro sudanese, che oggi sarà proprio al Cairo per incontrare l'omologo egiziano Sameh Shoukry. “Le relazioni tra Egitto e Sudan non riguardano solo i governi ma i due popoli”, ha aggiunto Ghandour. Quanto all’Eritrea, finita nel mirino di Khartum per aver ricevuto forniture militari da parte dell’Egitto, il capo della diplomazia sudanese ha ammesso che “abbiamo avuto delle tensioni di recente, ma sono molto pochi i paesi della regione ad avere relazioni con Asmara. Per noi l’Eritrea è comunque un paese molto importante e siamo intenzionati a risolvere i nostri problemi. Siamo quasi certi che riusciremo a farlo presto”, ha aggiunto. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..