COREA DEL SUD-GIAPPONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Corea del Sud-Giappone: Seul difende sentenza su lavoro in tempo di guerra, ma apre a colloqui
Seul, 10 gen 05:20 - (Agenzia Nova) - Il governo della Corea del Sud si è detto disponibile a valutare la richiesta del Giappone di intraprendere colloqui nell’ambito degli accordi del 1965, in risposta alla sentenza della Corte Suprema sudcoreana che condanna Nippon Steel a risarcire quattro sudcoreani costretti al lavoro forzato durante la seconda guerra mondiale. Seul, d’altra parte, ha ribadito il proprio sostegno alla sentenza e la volontà di consentire che le venga data attuazione. Un comunicato diffuso dal ministero degli Esteri sudcoreano nella serata di ieri afferma che il governo “esaminerà rigorosamente” la richiesta avanzata da Tokyo, dopo che la Corte distrettuale di Daegu ha accolto, il 3 gennaio scorso, una petizione per il sequestro degli asset di Nippon Steel a titolo di compensazione per i quattro lavoratori. Seul “adotterà misure considerando l’esigenza di sanare concretamente il dolore e le cicatrici delle vittime” dell’occupazione coloniale giapponese della Penisola coreana, protrattasi sino alla fine della Seconda guerra mondiale. Il Giappone, frattanto, valuta il ricorso alla Corte penale internazionale. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..