SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: nuove proteste a Omdurman, morti tre manifestanti (9)
Khartum, 10 gen 09:29 - (Agenzia Nova) - In risposta alla crisi, il presidente Omar al Bashir ha già annunciato di recente una serie di misure radicali volte a superare la forte crisi economica in cui versa il paese e nel settembre scorso ha sciolto il governo nominando Motazz Moussa come nuovo ministro al posto di Bakri Hassan Saleh. Quest’ultimo, nominato primo ministro nel 2017, è stato invece confermato nell’incarico di primo vicepresidente, mentre Osman Yusuf Kubur è stato nominato secondo vicepresidente. A gravare sulla già disastrata economia sudanese, inoltre, ci sono le sanzioni statunitensi imposte al Sudan nel 1997 e rimosse – in maniera parziale – soltanto nell’ottobre 2017, quando Washington ha annunciato la rimozione dell’embargo ventennale nei confronti di Khartum riconoscendo “i provvedimenti positivi adottati dal governo sudanese per il mantenimento del cessate il fuoco e il ritorno dei profughi nelle zone di conflitto”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI