SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Schieppati (Tap), completato con successo finanziamento al progetto gasdotto
Roma, 11 gen 17:15 - (Agenzia Nova) - Il gasdotto transadriatico (Tap) ha completato la raccolta dei finanziamenti di 3,9 miliardi di euro necessari per il completamento del progetto, favorendo così il proseguimento dei lavori che saranno ultimati all’inizio del 2020. Lo ha detto il managing director di Tap, Luca Schieppati, secondo cui questo sviluppo ha consentito al progetto di “raggiungere un altro importante traguardo”. Ora, ha aggiunto, “Tap può passare al completamento finale del progetto e alla consegna del gas del giacimento di Shah Deniz II nel 2020". L'anno scorso, la Banca europea per gli investimenti (Bei) e la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) hanno approvato prestiti per il progetto. Il resto del finanziamento proviene da agenzie di credito all'esportazione e da un gruppo di 17 banche commerciali, tra cui Bank of China, Bnp Paribas, Société Générale e UniCredit. Il Tap è l’ultimo tratto del Corridoio meridionale del gas che trasporterà le forniture del giacimento azerbaigiano di Shah Deniz in Europa. Il Tap i collegherà al Tanap al confine turco-greco e attraverso Grecia, Albania e il Mare Adriatico arriverà nelle coste pugliesi. Gli azionisti del Tap sono: Bp (20 per cento), Socar (20 per cento), Snam (20 per cento), Fluxys (19 per cento), Enagas (16 per cento) e Axpo (5 per cento). Il Tap sarà lungo 878 chilometri di cui 550 in Grecia; 215 in Albania; 105 nel Mare Adriatico; e 8 in Italia. (Res)
ARTICOLI CORRELATI