Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno – Asia (4)
Roma, 05 dic 2018 12:00 - (Agenzia Nova) - Filippine: gli sforzi di contenimento dell’inflazione producono i primi risultati - Il tasso di inflazione nelle Filippine ha segnato un rallentamento a novembre per la prima volta da quasi un anno, esibendo così i primi risultati concreti dell’eterodosso piano di contenimento dei prezzi promosso dal presidente Rodrigo Duterte. I prezzi al consumo nelle Filippine sono aumentati del 6 per cento il mese scorso, un dato ancora elevatissimo, ma inferiore al 6,7 per cento del mese precedente, stando ai dati ufficiali pubblicati questa mattina. Il tasso medio d’inflazione nei primi 11 mesi dell’anno si è comunque attestato al 5,2 per cento, ben un punto percentuale al di sopra del margine del 2-4 per cento definito dalla Banca centrale. A contribuire maggiormente al rallentamento dell’inflazione nel mese di novembre sono stati prezzi dei prodotti alimentari e del petrolio, merito anche delle misure del governo Duterte, che ha drasticamente ridotto le barriere alle importazioni di beni alimentari per dare impulso all’offerta. Il dato relativo al mese di novembre avvalora la previsione della Banca centrale, secondo cui l’inflazione delle Filippine – la più elevata nell’intero Sud-est Asiatico – segnerà una stabilizzazione all’inizio dell’anno, per poi rientrare entro i limiti ufficiali all’inizio del prossimo. (segue) (Res)