SIRIA
 
Siria: Osservatorio, presenza iraniana in crescita grazie a strategia dello Stato islamico
Damasco, 06 dic 16:42 - (Agenzia Nova) - Le forze iraniane stanno cercando di allargare la propria presenza in Siria facendo propria la strategia usata a suo tempo dallo Stato islamico e facendo leva sulla disperazione della popolazione locale. Lo sostiene l’Osservatorio siriano per i diritti umani, gruppo di attivisti dell’opposizione con sede a Londra, citando “fonti affidabili” nella regione a est dell’Eufrate. In particolare, centinaia di volontari si sarebbero arruolati al fianco delle Guardie della rivoluzione islamica, che già conta in Siria sul sostegno di miliziani iraniani, afgani, iracheni e libanesi. Si tratta del risultato di una “deliberata attività di reclutamento mirata ai cittadini siriani” e incentrata sulle necessità di una popolazione messa in ginocchio dal conflitto. Gli iraniani, secondo l’Osservatorio, offrono “protezione e stipendi allettanti” ai loro sostenitori siriani con l’obiettivo strategico di estendere la propria presenza nella provincia di Deir ez-Zor, nell’est del paese, e di mettere in sicurezza il tratto locale della strada che collega Teheran e Beirut. Nell’area, affermano ancora gli attivisti, diverse moschee sono state convertite all’Islam sciita e hanno iniziato a impedire l’accesso ai fedeli sunniti. Gli iraniani continuano inoltre ad avanzare in direzione sud, verso le province di Quneitra e Daraa, di recente passate sotto il controllo delle forze governative. (Res)
ARTICOLI CORRELATI