ALGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Algeria: premier Tebboune, “freneremo il deficit commerciale, no a misure di austerità” (4)
Algeri, 28 giu 2017 17:59 - (Agenzia Nova) - E’ tuttavia sullo sviluppo degli idrocarburi, sul programma nazionale di efficienza energetica e sullo sviluppo delle energie da fonti rinnovabili che il governo Tebboune vuole portare avanti la propria azione. Le autorità da un lato vorrebbero consolidare la base delle riserve di idrocarburi, attraverso nuove esplorazioni e concessioni (anche offshore), e in secondo luogo aumentare il livello della produzione primaria e lo sviluppo di capacità di raffinazione e dell’industria petrolchimica. L'obiettivo di produzione primaria cumulativa nel periodo 2017-2021 è di circa un miliardo di tonnellate di petrolio equivalenti, con un tasso di crescita medio annuo del 3,7 per cento, superiore all’attuale produzione di 132,2 miliardi di metri cubi di gas del 2016. Il governo algerino mira ad aumentare del 35 per cento la produzione di prodotti raffinati, realizzando due nuove raffinerie della capacità di cinque milioni di tonnellate equivalenti di petrolio all’anno ciascuna, un’unità di cracking catalitico (sistema per produrre combustibile ad elevato numero di ottani) da quattro milioni di tonnellate all’anno e due impianti di reforming catalitico (processo utilizzato per aumentare il numero di ottani delle miscele idrocarburiche). (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI