FYROM
Mostra l'articolo per intero...
 
Fyrom: referendum sul nome, l'assenza del quorum mette a rischio l'accordo di Prespa (5)
Skopje, 01 ott 13:04 - (Agenzia Nova) - Il segretario generale Nato Jens Stoltenberg ha commentato il voto di ieri invitando "i leader politici e i partiti a impegnarsi in maniera costruttiva e responsabile per sfruttare questa opportunità storica". "La porta della Nato è aperta, ma tutte le procedure a livello nazionale devono essere completate", ha detto Stoltenberg. Secondo quanto affermato dall'Ue, tramite una nota congiunta dell'Alto rappresentate per la politica estera Federica Mogherini e il commissario europeo all'Allargamento Johannes Hahn, l'accordo "è un'opportunità storica non solo per la riconciliazione nella regione, ma anche per far avanzare decisamente il paese nel suo percorso verso l'Ue". "Ora il Parlamento sarà chiamato a procedere con le fasi di attuazione dell'accordo sul nome decidendo sull'adozione di modifiche costituzionali. Spetta a tutti gli attori politici e istituzionali - scrivono Mogherini e Hahn - agire all'interno delle loro responsabilità costituzionali al di là delle linee politiche di partito. L'Unione - concludono - continuerà a sostenere e ad accompagnare pienamente il paese, le sue istituzioni e tutti i suoi cittadini". Congratulandosi con "quei cittadini che hanno votato" ieri contribuendo "all'affermazione del Sì" all'accordo di Prespa e al percorso euro-atlantico del paese, Hahn ha invitato i partiti politici macedoni alla "responsabilità" e all'unità "nell'interesse del paese". (segue) (Mas)
ARTICOLI CORRELATI