MALESIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Malesia: scandalo 1Mdb, il finanziere fuggitivo Jho Low disporrebbe di passaporti australiano neozelandese e thailandese
Kuala Lumpur, 09 nov 05:08 - (Agenzia Nova) - Jho Low, l’uomo d’affari malese ritenuto la mente dello scandalo dei miliardi sottratti al fondo d’investimenti sovrano 1Mdb, disporrebbe di una serie di documenti identificativi internazionali che gli hanno consentito di lasciare il paese e rifugiarsi all’estero, nonostante la revoca dei passaporti malese e di Saint Kitts e Nevis. Stando a fonti citate dalla stampa malese, le autorità ritengono che Low disponga di passaporti australiano, neozelandese e thailandese, paesi dove la sua famiglia concentra investimenti rilevanti di natura immobiliare e finanziaria. Se i sospetti si rivelassero fondati, arrestare e rimpatriare il magnate 37enne si rivelerebbe un’impresa ancora più ardua per le autorità malesi. Dopo la revoca del suo passaporto malese, il 15 giugno scorso, Low è riuscito a lasciare il paese con un documento di viaggio emesso da Saint Kitts e Nevis; anche quel passaporto, però, sarebbe stato invalidato alla fine dello scorso giugno. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI