ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: Stati Uniti, petrolio in ribasso per aumento scorte ed eccesso di offerta
Washington, 09 nov 00:13 - (Agenzia Nova) - I prezzi del petrolio statunitense sono scivolati giovedì per la nona sessione consecutiva, toccando il minimo da otto mesi ed entrando in un mercato ribassista. Tra le cause dell'andamento negativo – scrive il quotidiano “Wall Street Journal” - le preoccupazioni per l'aumento della produzione globale e i segnali di deterioramento della domanda. Il Wti, il greggio leggero e dolce con consegna di dicembre, ha chiuso con l'1,6 per cento in meno, a 60,67 dollari al barile nella borsa mercantile di New York, ovvero al circa 21 per cento al di sotto del suo recente massimo. Il greggio Brent, il parametro globale di riferimento, è sceso del 2 per cento a 70,65 dollari al barile, circa il 18 per cento sotto il suo picco. Si parla di mercati ribassisti quando si registra un calo del 20 per cento dal picco del mercato. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI