ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: petrolio in salita dopo inaspettato crollo scorte Usa emerso da rapporto Api
Washington, 17 ott 00:05 - (Agenzia Nova) - I prezzi del petrolio sono aumentati martedì, 16 ottobre, dopo la diffusione di un rapporto da parte dell'American Petroleum Institute (Api), secondo cui le scorte di greggio degli Stati Uniti sono scese di 2,13 milioni di barili la scorsa settimana. A queste si sono poi aggiunte le preoccupazioni del mercato circa l’offerta di greggio proveniente dal Medio Oriente che potrebbe avere ripercussioni dalle incombenti sanzioni statunitensi contro l’Iran e le crescenti tensioni con l’Arabia Saudita. Si tratterebbe, se i dati dell'Api verranno confermati oggi, del primo declino in quattro settimane. L'uragano Michael ha chiuso la produzione nel Golfo del Messico e questo potrebbe aver contribuito al declino delle scorte. "L'uragano Michael è il fattore decisivo sul perché le scorte non hanno continuato a salire", ha dichiarato a “Bloomberg” Thomas Finlon, direttore di Energy Analytics Group a Wellington, in Florida. La perdita di produzione "non ritorna tutto in una volta. Gradualmente ritorna", ha spiegato. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI