LIBANO-ISRAELE
 
Libano-Israele: leader Hezbollah, parole Netanyahu su bassi missilistiche “una farsa"
Beirut, 12 ott 17:36 - (Agenzia Nova) - Le dichiarazioni del premier israeliano, Benjamin Netanyahu, davanti all’Assemblea generale delle Nazioni Uniti, sulla presenza di basi missilistiche del movimento sciita libanese Hezbollah a sud di Beirut, vicino all'aeroporto, sono una “farsa”. Lo ha detto oggi il segretario generale del partito filo-iraniano, Hassan Nasrallah, nel corso di una commemorazione. “La guerra psicologica di Netanyahu sui missili è stata una farsa”, ha affermato Nasrallah. Il numero uno di Hezbollah è intervenuto anche sul tour organizzato dal ministro degli Esteri libanese, Gebran Bassil, sul sito indicato da Netanyahu. “Si è trattato di un’iniziativa del ministero degli Esteri”, non coordinata con Hezbollah, ha detto Nasrallah, che la “elogiato questa mossa di diplomazia avanzata”. Nel suo intervento, Nasrallah ha spiegato la ragione per cui finora dal 27 settembre scorso, quando Netanyahu ha pronunciato il discorso a New York, Hezbollah non aveva commentato le dichiarazioni. "La nostra politica è basata sul 'silenzio costruttivo' e non diamo informazioni gratuite al nemico", ha proseguito Nasrallah, sottolineando che comprende le preoccupazioni del governo libanese sull'immagine di una struttura pubblica sensibile come quella dell’aeroporto di Beirut. Per Nasrallah, "nessuno deve aiutare il nemico nella sua guerra psicologica contro il nostro paese e il governo”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI