Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Asia
Roma, 29 ago 17:00 - (Agenzia Nova) - Difesa: Cina smentisce indiscrezioni su costruzione base militare in Afghanistan - Il ministero degli Esteri cinese ha smentito le indiscrezioni apparse sulla stampa secondo cui Pechino avrebbe iniziato a costruire una base militare in Afghanistan dedicata al contrasto del terrorismo. “Queste notizie non sono vere”, ha detto la portavoce del dicastero cinese, Hua Chunying, durante un briefing con la stampa. Secondo quanto riferito dal quotidiano “South China Morning Post”, che cita fonti militari, Pechino avrebbe avviato i lavori per la costruzione di un avamposto militare e un centro di addestramento per le truppe afgane nel Corridoio del Wakhan, uno stretto corridoio montagnoso che collega i territori di Cina e Afghanistan. Peraltro il progetto sarebbe interamente finanziato da Pechino. Secondo le fonti, l’Esercito popolare di liberazione cinese invierà almeno un battaglione (oltre 500 uomini) presso la nuova struttura militare una volta ultimati i lavori di costruzione. Il Corridoio del Wakhan è un lembo di territorio afgano quasi inaccessibile, lungo 350 chilometri e largo tra i 12 e i 60 chilometri, che separa il territorio pakistano da quello tagiko, e collega la provincia afgana di Badakhshan alla regione cinese di Xinjiang, dove risiede la minoranza etnica uigura di religione musulmana. Una volta ultimata, la nuova struttura militare costituirà la prima presenza militare formale della Cina in territorio afgano nell’era moderna. (segue) (Res)