SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Siria, ricercatore israeliano Karmon a “Nova”, Putin avrebbe sfruttato abbattimento Il-20 per cambiare regole del gioco
Roma, 24 set 14:33 - (Agenzia Nova) - Il presidente russo, Vladimir Putin, avrebbe cercato di sfruttare “l’incidente” dell’aereo Il-20 dell’aviazione di Mosca abbattuto nei cieli della Siria 17 settembre “per cambiare le regole del gioco” con l’obiettivo di “controllare più da vicino la situazione in Siria” ed è convinto che “Israele possa danneggiare i suoi interessi”. Lo ha dichiarato ad “Agenzia Nova” Ely Karmon, ricercatore presso l’International Institute for Counter-Terrorism (Ict) e The Institute for Policy and Strategy (Ips) dell’Interdisciplinary Center (Idc) di Herzlyia, in Israele, commentando la divergenza di posizione tra l’establishment militare e quello politico strategico di Mosca dopo l’abbattimento del cargo militare Il-20 a largo di Latakia. Dopo circa 24 ore dall’incidente, ha spiegato Karmon, “Putin ha capito che Israele non era responsabile, ma che era stato un grande errore di forze russe e siriane”. Finora Mosca “ha dato una mano contro gli iraniani, ma non ha impedito il trasferimento di armi iraniane nel nord” della Siria, ha evidenziato il ricercatore, quindi Israele “deve attaccare” i centri di transito e smistamento di armi, che però ricadono nella no-fly-zone che Mosca vorrebbe istituire. Karmon ha concluso domandandosi se “i russi sono in grado di cambiare le regole del gioco e continuare a sfidare” Israele, sottolineando che “anche loro pagheranno un prezzo”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI